UFFICIO NAZIONALE PER I BENI CULTURALI ECCLESIASTICI E L'EDILIZIA DI CULTO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Progetto biblioteche ecclesiastiche

Come aderire
26 febbraio 2009

Cos'è
Supporto e assistenza

Per aderire al progetto è necessario compilare la modulistica predisposta. L'attenta lettura del Progetto diocesano è indispensabile per dare una corretta impostazione all’intervento. Sulla base del documento vanno poi stilati la relazione dettagliata e eventualmente il progetto analitico. È necessario inoltre inserire la descrizione della propria biblioteca all’interno dell’Anagrafe degli Istituti Culturali Ecclesiastici online.
La domanda di adesione a CEI-Bib deve essere sottoscritta dal responsabile della biblioteca (o il legale rappresentante dell’ente proprietario) e vistati, per presa visione, dall’Ordinario diocesano o dal suo Vicario (anche per biblioteche non diocesane).

Una volta ricevuta la domanda di adesione, l’Ufficio verifica la completezza e la correttezza dei documenti presentati (eventualmente ne chiede integrazione) ed esprime l’approvazione o meno della stessa, dandone comunicazione ufficiale alla biblioteca.

La biblioteca è tenuta, per dare avvio al lavoro, ad iscrivere i propri operatori al corso d’introduzione al software annualmente organizzato dall’Ufficio.

Moduli per l’adesione:

1. la domanda di adesione*, compilata in ogni sua parte (*allegato A)
2. la compilazione della descrizione della biblioteca nell’Anagrafe degli Istituti Culturali Ecclesiastici
3.  i dati del personale destinato alla realizzazione del progetto (una copia per ogni persona coinvolta),
4. se utile, una relazione dettagliata sulla biblioteca volta a sottolineare i servizi garantiti dalla stessa e modulata nei contenuti sul progetto diocesano per le biblioteche ecclesiastiche.

Di seguito il modulo di revoca dal progetto, con la specifica delle attività a carico della biblioteca:

 - Richiesta di revoca dall’adesione al PBE

 - Procedura di uscita dal PBE

La documentazione deve essere firmata dal responsabile della biblioteca, dall’incaricato diocesano per i beni culturali o dal superiore, sempre vistata dall'ordinario diocesano e inviata in originale a:

Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto
Conferenza Episcopale Italiana
all'attenzione della dott. ssa Francesca D'Agnelli
Via Aurelia, 468
00165 Roma
  

FAQ

Quali biblioteche possono inoltrare domanda di adesione a CEI-Bib?
Possono inoltrare domanda di adesione tutte le biblioteche ecclesiastiche con una collezione consistente o specializzata e che dispongono di personale qualificato.

C’è una scadenza per presentare la documentazione di adesione?

Non ci sono scadenze: la biblioteca può presentare in qualsiasi momento dell’anno la domanda di adesione al progetto CEI-Bib.

In base a quali parametri vengono valutati i progetti?

L’Ufficio valuta positivamente  i progetti coerentemente impostati, riservando particolare riguardo alle biblioteche che perseguono un’attiva politica dei servizi. In particolare i parametri di valutazione riguardano:
• qualità dei servizi erogati (apertura, consultazione, prestiti, ecc.)
• competenza / professionalità / continuità di rapporto del personale
• rapporto con il territorio
• storia della biblioteca / iniziative di valorizzazione
• integrazione con altri ambiti di beni culturali
• consistenza / tipologia / stato di conservazione del posseduto