UFFICIO NAZIONALE PER I BENI CULTURALI ECCLESIASTICI E L'EDILIZIA DI CULTO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Progetto biblioteche ecclesiastiche

Come aderire
26 febbraio 2009

Cos'è

Supporto e assistenza


Per aderire al progetto è necessario compilare la modulistica predisposta. L'attenta lettura del Progetto diocesano è indispensabile per dare una corretta impostazione all’intervento. Sulla base del documento vanno poi stilati la relazione dettagliata e eventualmente il progetto analitico. È necessario inoltre inserire la descrizione della propria biblioteca all’interno dell’Anagrafe degli Istituti Culturali Ecclesiastici online.

La domanda di adesione a CEI-Bib deve essere sottoscritta dal responsabile della biblioteca (o il legale rappresentante dell’ente proprietario) e vistati, per presa visione, dall’Ordinario diocesano o dal suo Vicario (anche per biblioteche non diocesane).


Una volta ricevuta la domanda di adesione, l’Ufficio verifica la completezza e la correttezza dei documenti presentati (eventualmente ne chiede integrazione) ed esprime l’approvazione o meno della stessa, dandone comunicazione ufficiale alla biblioteca.


La biblioteca è tenuta, per dare avvio al lavoro, ad iscrivere i propri operatori al corso d’introduzione al software annualmente organizzato dall’Ufficio.


Moduli per l’adesione:


1. la domanda di adesione*, compilata in ogni sua parte (*allegato A)

2. la compilazione della descrizione della biblioteca nell’Anagrafe degli Istituti Culturali Ecclesiastici

3. inviare il curriculum vitae di ogni operatore coinvolto nel progetto, in modo da attestarne le competenze catalografiche

4. se utile, una relazione dettagliata sulla biblioteca volta a sottolineare i servizi garantiti dalla stessa e modulata nei contenuti sul progetto diocesano per le biblioteche ecclesiastiche.


Di seguito il modulo di revoca dal progetto, con la specifica delle attività a carico della biblioteca:


- Richiesta di revoca dall’adesione al PBE


- Procedura di uscita dal PBE


La documentazione deve essere firmata dal responsabile della biblioteca, dall’incaricato diocesano per i beni culturali o dal superiore, sempre vistata dall'ordinario diocesano e inviata in originale a:


Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto

Conferenza Episcopale Italiana

all'attenzione della dott. ssa Francesca D'Agnelli

Via Aurelia, 468

00165 Roma


FAQ


Quali biblioteche possono inoltrare domanda di adesione a CEI-Bib?

Possono inoltrare domanda di adesione tutte le biblioteche ecclesiastiche con una collezione consistente o specializzata e che dispongono di personale qualificato.



C’è una scadenza per presentare la documentazione di adesione?


Non ci sono scadenze: la biblioteca può presentare in qualsiasi momento dell’anno la domanda di adesione al progetto CEI-Bib.



In base a quali parametri vengono valutati i progetti?


L’Ufficio valuta positivamente  i progetti coerentemente impostati, riservando particolare riguardo alle biblioteche che perseguono un’attiva politica dei servizi. In particolare i parametri di valutazione riguardano:

• qualità dei servizi erogati (apertura, consultazione, prestiti, ecc.)

• competenza / professionalità / continuità di rapporto del personale

• rapporto con il territorio

• storia della biblioteca / iniziative di valorizzazione

• integrazione con altri ambiti di beni culturali

• consistenza / tipologia / stato di conservazione del posseduto