UFFICIO NAZIONALE PER I BENI CULTURALI ECCLESIASTICI E L'EDILIZIA DI CULTO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Commissioni diocesane beni culturali

13 ottobre 2016

Sulla base delle norme espresse dagli Orientamenti “I beni culturali della Chiesa in Italia” del 1992 ogni Diocesi costituisce l’Ufficio diocesano per i beni culturali [e l’edilizia di culto] e la Commissione diocesana per i beni culturali ispirandosi agli STATUTI GUIDA messi a disposizione.

E’ fondamentale il rapporto tra l’Ufficio diocesano e la Commissione diocesana con gli Uffici diocesani di coordinamento sia nel campo culturale che in quello tecnico ed economico.

Queste relazioni sono fondamentali per una vera programmazione diocesana sulla base degli strumenti di conoscenza (Inventario OA, Censimento chiese, catalogazione archivi e biblioteche) nei diversi campi: Museo, Archivio, Biblioteca, restauro di edifici storici o manutenzione di edifici recenti, nuove costruzioni

Compito specifico della Commissione è di esaminare i progetti, le richieste e le iniziative, che i legali rappresentanti degli enti soggetti alla giurisdizione dell'Ordinario diocesano presentano all'Ordinario stesso per ottenere le autorizzazioni previste dalla norme canoniche in materia di arte per la liturgia, di beni culturali [e dell’edilizia di culto].

La Commissione, inoltre, esprime pareri e valutazioni sui quesiti ad essa sottoposti dall'Ordinario diocesano, dall'Ufficio di Curia competente in materia di arte e beni culturali [ed edilizia di culto], da altri Uffici di Curia e organismi diocesani.

La Commissione, infine, di sua iniziativa o d'intesa con altri organi ecclesiali, elabora proposte, indirizzi e progetti allo scopo di tutelare, valorizzare, promuovere e incrementare il patrimonio diocesano, culturale, storico [e contemporaneo], comprese iniziative informative, di sensibilizzazione e di formazione a favore del clero diocesano e religioso, dei laici, dei professionisti e degli artisti.

           

 

 

ALLEGATI