UFFICIO NAZIONALE PER I BENI CULTURALI ECCLESIASTICI E L'EDILIZIA DI CULTO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Storie fuori serie. Approfondimenti dopo il convegno

28 novembre 2017

"Se una comunità non trasmette la propria cultura, perde la memoria storica ed è destinata all'oblio. Ecco perché, da sempre, lo sviluppo culturale è possibile solo laddove si promuove la custodia dei dati e delle tradizioni."

Con questa frase si apre l'articolo che il quotidiano Avvenire ha dedicato al convegno "Storie fuori sede. Gli archivi storici ecclesiastici in una nuova prospettiva condivisa" organizzato dall'Ufficio Nazionale per il beni culturali ecclesiastici e l'edilizia di culto in collaborazione con l'Archivio Centrale dello Stato".

Questo spazio è dedicato a tutti gli approfondimenti sul convegno.

 

Su Avvenire:

Archivi ecclesiastici, patrimonio di cultura e fede

 

Su Agensir.it:

Archivi ecclesiastici: mons. Castoro (Cei), “sono luoghi della memoria delle comunità cristiane e fattori di cultura per la nuova evangelizzazione”

Archivi ecclesiastici: don Pennasso (Cei), “possono svolgere un ruolo culturale all’interno delle diocesi e contribuire all’attività pastorale”

Archivi ecclesiastici: D’Agnelli (Cei), “dobbiamo passare a raccontare il nostro patrimonio”

Archivi ecclesiastici: Rivoltella (Università Cattolica), “senza trasmissione culturale non c’è futuro per una comunità”

Archivi ecclesiastici: Terrena (Lumsa), “più della metà ha realizzato o sta realizzando la digitalizzazione dei materiali”